Home Workshop Attività Precedenti Pasqua in Sicilia

PostHeaderIcon Pasqua in Sicilia

PostHeaderIcon I Riti della Passione a Biancavilla (CT)

La terra di Sicilia è uno scrigno che contiene tesori della cultura di valore inestimabile e non tutti sono conosciuti e valorizzati in maniera adeguata. Questo probabilmente è dovuto al fatto che le tecniche della comunicazione insegnano un po’ troppo a semplificare i messaggi col risultato che si dicono sempre le stesse cose a cicli ripetitivi: quando per esempio si occupano della Pasqua in Sicilia i media a livello nazionale parlano solo di Trapani o di Enna, mentre la Sicilia è ricchissima di eventi non meno interessanti e quindi meritevoli di essere scoperti e raccontati. Per la Pasqua del 2006 abbiamo deciso di andare a Biancavilla, in provincia di Catania, alle pendici meridionali dell’Etna, in una zona un po’ discosta dalle rotte del turismo di massa e proprio per questo meritevole della nostra attenzione.

A Biancavilla i Riti della Passione hanno una tradizione secolare, confraternite la cui origine si perde nel tempo, ricchezza di apparati e di oggetti devozionali e un seguito popolare non contaminato da frivole concessioni al turista di passaggio.

È in questa Sicilia minore che siamo certi di trovare le radici vere dello spirito che pervade l’isola nel periodo Pasquale, qui ci sarà materiale in abbondanza da raccogliere per raccontare con le immagini il fervore, la devozione e l’anima profonda della gente di Sicilia.

I fotografi partecipanti al workshop avranno la possibilità di lavorare fianco a fianco (con il rispetto e la discrezione dovuta) con i protagonisti delle processioni, vivere le loro emozioni, e grazie alla collaborazione di persone del luogo avere accesso anche alle fasi di preparazione degli eventi (preparazione di dolci tipici e gastronomia in generale, intreccio delle palme, riunioni delle confraternite, vestizioni, ecc.).

Per partecipare non è necessario avere attrezzature fotografiche mirabolanti, basta un qualunque mezzo di acquisizione delle immagini, quello che è veramente indispensabile è la curiosità che ci spinge alla ricerca, l’umiltà che ci permette di ascoltare per apprendere ed il rispetto che ci consente di capire per poi raccontare senza essere invadenti.

 

PostHeaderIcon Il Workshop

Workshop di Fotografia condotto da Claudio Marcozzi
con il contributo del Comune di Biancavilla
dal 12 al 17 aprile 2006

Il corso si svolgerà con lezioni teoriche sulle tecniche del reportage e del racconto fotografico, la psicologia dell’approccio con la gente, l’attrezzatura più adatta secondo le circostanze specifiche di ripresa, come hanno lavorato i grandi fotografi in situazioni simili, le riprese fotografiche, la selezione delle immagini e la presentazione del lavoro a seconda che si tratti di una mostra, un libro o più semplicemente della scelta degli scatti più significativi per partecipare ad un concorso. Per la parte storico-antropologica dei riti della Pasqua di Biancavilla e per le notizie sul loro svolgimento ci si avvarrà della preziosa collaborazione dell’ Arciconfraternita dei Bianchi che ha già dichiarato la propria disponibilità.

Quote di partecipazione e iscrizioni
La quota di partecipazione è di 570 euro e comprende il corso e il soggiorno in pensione completa presso l’Hotel *** Casale dei Greci, via Cristoforo Colombo 127bis (circonvallazione) Biancavilla, Tel. 095 7711532, dalla cena di mercoledì 12 aprile alla prima colazione di lunedì 17 aprile. Supplemento per camera doppia uso singola 10 euro al giorno. Per gli accompagnatori il costo del solo soggiorno è di 350 euro in camera singola, 300 euro in doppia.

Il nuovo Hotel Casale dei Greci è composto da 18 stanze tutte climatizzate e dotate di ogni comfort. Ottima la ristorazione con cucina tipica siciliana e tradizionale. Il ristorante è dotato di tre sale per ricevimenti arredate con stile ed eleganza. A soli trenta minuti dall'aereoporto Fontanarossa di Catania, dispone di ampio parcheggio interno custodito.

Per i residenti a Biancavilla e zone limitrofe il costo del solo corso è ridotto a 200 euro. A tutti gli iscritti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per iscrizioni e prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Inviare i dati personali e un anticipo di 200 euro mediante vaglia postale intestato a Claudio Marcozzi, via Pisacane 7, 63017 Porto San Giorgio AP, oppure con bonifico bancario: Cassa di Risparmio di Fermo, coordinate bancarie nazionali: CIN Q - ABI 06150 - CAB 69660 - C/C CC0171007128. Coordinate bancarie internazionali IBAN: IT65 Q061 5069 660C C017 1007 128.

I dati personali saranno utilizzati solo per comunicazioni inerenti il workshop e non saranno ceduti a nessuno, ai sensi della Legge 675/96 e DL 467/91.

Come arrivare
Biancavilla si trova a 515 metri sul versante sud dell’Etna. Da Catania direzione Misterbianco, Paternò, Biancavilla. L’aeroporto di Catania Fontanarossa dista 30 chilometri.

 

PostHeaderIcon Il Programma

Mercoledì 12 aprile: alle ore 19 ritrovo dei partecipanti all’Hotel Casale dei Greci, cena e pernottamento.

Giovedì 13 aprile: ore 10, teoria del reportage e del racconto fotografico, la struttura e la calligrafia, il documento, il particolare e l’emozione, studio delle tradizioni locali con la collaborazione degli abitanti e delle confraternite, la psicologia dell’approccio con la gente. Proiezioni. Ognuno sarà libero di utilizzare i mezzi che preferisce, colore, bianconero o dia, analogico o digitale. In serata ci saranno processioni delle parrocchie per la visita dei Santi Sepolcri, sarà interessante seguirle per registrare le atmosfere, i momenti di devozione e gli allestimenti.

Venerdì 14 aprile: al mattino c’è la Processione dell’Addolorata (esce alle 6 e finisce verso le 13), la Madonna esce alla ricerca del Figlio, la seguiremo per le strade e le piazze cercando di cogliere le scene di profondo coinvolgimento della popolazione; la sera (ore 19-23,30 circa) è la volta della Processione dei Misteri e le Confraternite, molto interessante per i gruppi statuari, i costumi, la suggestione della luce delle fiaccole. Per affrontare queste situazioni di ripresa parleremo anche della tecnica dell’open flash che permette di aggiungere pathos alle immagini già forti di per se.

Sabato 15 aprile: tempo libero per lettura portfolio, discussioni, o per un giro sull’Etna per fare fotografie di paesaggio.

Domenica 16 aprile: ore 8,30 – 13 Processione di Pasqua: “a Paci”. L’Angelo va alla ricerca della Madonna e l’accompagna all’incontro con il Figlio ritrovato. La teatralità della rappresentazione popolare-religiosa arriva all’apice e la gioia si esprime con spari, getti di nastri colorati, portantini che fanno magistralmente ballare e roteare le statue al momento dell’abbraccio tra la Madonna e il Cristo risorto, davanti all’angelo esultante ornato con i frutti edi i fiori della primavera.

Lunedì 17 aprile: prima colazione e partenza.