PostHeaderIcon Il Programma

martedì 1 maggio: ore 19, Hotel Belvedere, ritrovo dei partecipanti, iscrizioni, cena. Ore 21,30: presentazione della settimana, proiezione del lavoro di Claudio Marcozzi su Scanno e discussione con il pubblico.

mercoledì 2 maggio: preparazione del reportage di Cocullo, storia, antropologia, religione, ambiente, studio del percorso della processione, tecniche di approccio e di ripresa. Uscite a Scanno e a Cocullo.

giovedì 3 maggio: a Cocullo per la festa di San Domenico. Saremo sul posto alle otto (più tardi sarà difficile parcheggiare) per fotografare i serpari in piazza, l'arrivo dei pellegrini dalla Ciociaria, la processione delle ciambelle con le ragazze in costume e quella del Santo con i serpenti. Nel pomeriggio è interessante e ricca di spunti anche la premiazione dei serpari.

venerdì 4 maggio: Riprese fotografiche a Scanno e dintorni. La parte teorica comprenderà l'analisi critica delle immagini famose di Scanno e lo studio di nuovi linguaggi possibili. Chi vuole può portare il proprio portfolio da discutere insieme. Alle ore 21,30 proiezione del lavoro di Renzo Tortelli "L'oasi di Scanno, 1957-1959" e dibattito sul tema "Perché Scanno?".

sabato 5 maggio: Riprese fotografiche a Scanno. Studio sull'ambientazione delle figure, dallo stereotipo da cartolina d'epoca alle interpretazioni più attuali. Lavoreremo con le donne in costume giornaliero, e saranno parecchie! Alle ore 21,30 fotografie al concerto di Adriano Tarullo: “Sacce cu è ju bblues-live”, in Largo G.Bergia, (davanti la Fontana Sarracco).

domenica 6 maggio: dalle 9 alle 13, fotografie alle coppie in costume festivo nel centro storico, come in una giornata d'altri tempi. Corteo del catenaccio ("ju catenacce") per festeggiare Claudio e Maria e ricordare quello del giorno del loro matrimonio. Il corteo sfilerà lungo le vie del paese e sarà stimolante trovare utili associazioni con l'architettura tipica, l'ambiente odierno, la gente, una street photography intrigante.